Linee guida sulla riabilitazione in ambito sanitario: l’OMS chiede il nostro contributo

canstock17119653Le linee guida sulla riabilitazione sanitaria, attualmente in fase di sviluppo da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e i suoi partner, mirano a fornire una guida per i governi e gli altri attori interessati su come sviluppare, espandere e migliorare la qualità dei servizi di riabilitazione (comprese le tecnologie assistive) in contesti dove le risorse sono più scarse, in linea con le raccomandazioni del rapporto mondiale sulla disabilità (in particolare il capitolo quattro della relazione sulla “riabilitazione”).

Essi potranno anche sostenere l’attuazione degli aspetti riabilitativi della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità (CRPD) e il piano d’azione globale per la disabilità dell’Oms 2014-2021: Migliorare la salute per tutte le persone con disabilità.

Le linee guida, che usciranno nel 2015, posizioneranno riabilitazione nel contesto della copertura sanitaria universale e del “quadro d’azione” OMS per il rafforzamento dei sistemi sanitari, che consiste di sei blocchi ben definiti: leadership e di governance; fornitura di servizi; risorse umane; prodotti e tecnologie mediche; finanziamento e sistemi informativi.

 

In concomitanza con l’imminente lancio delle linee guida, l’OMS è lieta di ricevere casi studio e storie personali che i soggetti interessati vorranno inviare, in particolare quelli provenienti da paesi a basso e medio reddito. Casi-studio di successo e  storie personali saranno riportate nelle linee guida sulla riabilitazione sanitaria.

Casi di studio: i casi-studio sono utilizzati in molte pubblicazioni dell’OMS per evidenziare esempi di buone prassi in termini di politiche, programmi e altre misure. L’OMS chiede casi di studio di buone pratiche basati sull’evidenza, che dimostriano i progressi relativi a uno o più dei “blocchi” di cui sopra e / o gli otto principi guida della Convenzione ONU. I casi-studio dovrebbero includere dettagli su come le persone con disabilità e gruppi di utenti sono stati coinvolti attivamente nella formulazione, attuazione, monitoraggio e valutazione di progetti, programmi o interventi.

Storie personali: le storie personali e le citazioni sono utilizzati dall’OMS per associare nomi e volti alle persone. L’OMS vorrebbe ricevere storie personali di persone che utilizzano o hanno utilizzato i servizi di riabilitazione, tra cui tecnologie assistive; genitori, partner o fratelli i cui familiari usano o hanno usato i servizi di riabilitazione, comprese le tecnologie assistive; e le persone che forniscono servizi di riabilitazione, compresa la tecnologia assistiva.

La data di scadenza per la presentazione sia dei casi-studio che delle storie personali è il 20 luglio 2014.

Si prega di utilizzare i moduli allegati di seguito come guida per redigere i vostri contributi.

Una volta completati, si prega di inviare i moduli a Rachel Mackenzie: mackenzier@who.int.

allegati

Call for case studies
Template for case studies
Call for personal stories
Template for personal stories

WHO global disability action plan 2014-2021

World report on disability

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi