Bioetica

La Bioetica e la nostra vita

Io oggi ho la fortuna di parlarvi di me, Rita, e di Generoso, Lucia, e Adriana, un gruppo di persone con disabilità grave che condivide la condizione di convivere con una malattia genetica, la distrofia, e che in questo congresso si è posto l’obiettivo di dar voce, sui temi della bioetica, a tante persone come noi: sentiamo di avere la responsabilità di parlare della nostra esistenza, e dell’esistenza di tante persone che vivono condizioni analoghe.Medici, ricercatori, scienziati, politici, non potete lavorare senza di noi e contro di noi. Dovete sentire la nostra voce.

di Rita Barbuto

attachment

I commenti sono chiusi